Detersivi per superfici: 6 cose da sapere

detersivo per marmo

Che differenza c’è tra i detersivi per superfici in acciaio, vetro, ceramica, pietra, legno?

Si tratta di formulati diversi studiati per essere compatibili con il materiale da lavare, per detergerlo senza danneggiarlo e possibilmente proteggerlo e nutrirlo (nel caso di legno o pietra).

Come funziona un detersivo per superfici?

Tutti i detersivi funzionano grazie ai tensioattivi che staccano lo sporco dalla superficie e lo portano via con un risciacquo o con un trascinamento (con una spugna, una spazzola, un panno).

Cosa sono i tensioattivi?

I tensioattivi sono sostanze emulsionanti presenti nei detersivi, che rendono “l’acqua ancora più bagnata”.

Facciamo l’esempio dei tessuti: le molecole dell’acqua hanno una coesione così stretta che il liquido non li penetra subito, ma rimane in superficie. I tensioattivi allentano la tensione molecolare dell’acqua, permettendole di penetrare nei tessuti e di portarsi dietro gli altri componenti del detersivo stesso, e di conseguenza di staccare lo sporco anche all’interno delle fibre.

I tensioattivi funzionano alla stessa maniera sulle superfici dure, permettendo alla parte liquida di catturare lo sporco.

Quando bisogna sciacquare un detersivo per superfici?

Dipende dalla formula chimica e dal dosaggio: bisogna verificare le istruzioni del singolo prodotto riportate sull’etichetta.

Cos’è un detersivo neutro per superfici? Che caratteristiche ha un detersivo che non rovina le superfici?dergente ipoallergenico casa

Un detersivo non intacca la superficie se ha un PH e un formulato compatibile con il tipo di materiale (è ad esempio importante con il legno). 

A cosa serve un detersivo ipoallergenico per superfici?

Nel caso di detersivi da non risciacquo, un detersivo ipoallergenico permette alla parte secca che rimane sulla superfice di non essere aggressivo al contatto con la pelle (porcellane del bagno, lavello e piano di lavoro in cucina, pavimenti, mobili…). Sia nel normale utilizzo che nel caso di prodotti “spruzzati” (contatto fortuito).

Nota bene: è il detersivo ad essere ipoallergenico, non la superficie che così trattata diventa ipoallergenica. In altre parole, strofinare un oggetto in nichel con un detergente ipoallergenico non diminuirà le possibilità del nichel di dare una reazione allergica a un soggetto sensibile.

Dove comprare detersivi ipoallergenici

Tutta la linea di detersivi ipoallergenici USE per bucato, piatti e superfici sono acquistabili: