Come e quando lavare le tende

Come e quando lavare le tende

Una bella coppia di tende rende gli ambienti di casa subito più belli e luminosi: spesso, per cambiare stile alla casa in ogni stagione, basta davvero cambiare i tessili, per veder rinnovate le stanze spendendo pochissimo!

Quindi le federe dei cuscini, il copritavolo o copridivano, i tappeti e soprattutto le tende, sono i nostri alleati ‘di design’ per rinnovare la casa in economia.

In particolare le tende: delle tende super colorate, oppure realizzate in un tessuto prezioso, cambiano volto alla stanza. Possono essere scelte in tinta con le pareti, tono su tono con l’arredamento, oppure in colori vivaci ed energici, o ancora lievi e impalpabili in tessuti finissimi.

Come scegliere le tende giuste per ogni stanza della casa

Ad ogni stanza, la sua tenda. Non solo per un fattore estetico e di stile di arredamento, ma proprio per un fattore pratico.

Le tende delle camere da letto, per esempio, di solito hanno anche una funzione oscurante, che impedisce il passaggio della luce dalle tapparelle o persiane. Questo ci garantisce un riposo migliore, soprattutto se ci piace dormire in piena oscurità.
In questo caso benissimo le tende di cotone o di lino pesanti, che oscurano la luce, ma sono anche semplici da lavare – gesto importante per evitare che nelle camere da letto si accumulino polvere e acari.

Le tende del salotto, se la stanza è molto esposta al sole, dovrebbero coniugare l’esigenza di oscurare, con la giusta estetica. Quindi devono essere sufficientemente spesse, ma allo stesso tempo rappresentare i colori della stanza e dei mobili, per rendere l’ambiente più uniforme. Qui sono perfetti i tessuti pregiati e delicati, perché queste tende non si sporcheranno molto. Ma allo stesso tempo occorrono colori o tessuti che non scoloriscano al sole.

In generale, per ingrandire una stanza sarà meglio optare per i colori chiari, e viceversa.
Anche in base alle stagioni: se in inverno le tende in tessuto più spesso trattengono il calore e sono utili anche per risparmiare in casa sul riscaldamento, in estate i tessuti leggeri ci permettono di ventilare al meglio gli ambienti più vissuti della casa.

Le tende della cucina devono invece essere adatte ad un ambiente dove possono sporcarsi più facilmente, o comunque prendere gli odori della cucina. Per questo motivo in questo ambiente è meglio scegliere tende facilmente lavabili, in tessuti che si stropicciano poco e si asciughino velocemente.

Ugualmente in bagno, dove l’umidità è abbondante, è meglio scegliere tende facili da lavare, e possibilmente in tessuti traspiranti e fibre naturali. In questo modo possiamo anche prevenire l’insorgenza di muffa sulle tende stesse, o sulle pareti, a causa di tessuti che non asciugano mai e creano ulteriore umidità. 

Valutiamo anche se il bagno è esposto all’esterno, per capire il grado di coprenza delle tende, in modo da garantirci la necessaria privacy.

In generale, dunque, la scelta delle tende in ogni stanza dovrebbe basarsi su questi criteri:

Come e quando lavare le tende in modo perfetto

Talvolta abbiamo paura a installare tende estremamente elaborate o colorate, per paura che siano di difficile manutenzione, soprattutto in fase di lavaggio.

Ed è proprio per questo che USE ha creato ben due prodotti per la cura delle tende, con funzioni specifiche.
Perché noi per primi usiamo i nostri prodotti e li produciamo per rispondere ai nostri problemi quotidiani di organizzazione domestica.

TENDA BELLA RIGENERA è il prodotto USE che contrasta l’ingiallimento delle tende e restituisce consistenza ai tessuti. Perfetto per ravvivare i colori, da utilizzare al posto dell’ammorbidente soprattutto sulle tende con fantasie colorate, a tinte forti, vivaci.

La sua funzione anti ingiallimento e anti ingrigimento, è perfetta per le stanze come la cucina, in cui ci sono odori di cibo. E soprattutto per le stanze con balconi esposti su strade dove sono molto alte le concentrazioni di fumo e di smog.

TENDA BELLA LAVA è il prodotto USE è il nostro detersivo specifico per tessuti sintetici e naturali. È pensato in particolare per prendersi cura dei tessuti molto delicati, sia bianchi che colorati, lavando via sporco, smog e fumo.

Perfetto per le tende delle camere da letto perché ha offre anche una protezione dalla polvere, aiutandoci a rendere più ‘sani’ gli ambienti dove riposiamo.

Con i prodotti USE potete lavare le tende ogni volta che desiderate, anche a basse temperature. Noi vi consigliamo di lavarle sicuramente ad ogni cambio stagione, in particolare alla fine della stagione invernale, quando spegniamo i termosifoni.

Nei periodi intermedi, potreste valutare di lavare le tende ogni 2-3 mesi, soprattutto in base a determinati fattori:

Per lavare le tende al meglio, potete fare un lavaggio delicato a bassa temperatura, con pochi giri di centrifuga. In questo modo rispetterete il tessuto senza stropicciarlo eccessivamente.

Il peso della tenda bagnata sarà un vantaggio anche per la sua ‘stiratura’: lo sapevate, infatti, che le tende non si stirano con il ferro da stiro, ma con la forza di gravità

Una volta lavate, infatti, vanno tirate subito fuori dalla lavatrice (questo è davvero essenziale!) e appese al bastone per le tende quando sono ancora bagnate. 

In questo modo si stirano da sole, mentre asciugano.

Tra l’altro, a dispetto della fatica che ci occorre per togliere e rimettere le tende, il momento dell’asciugatura è il più bello, perchè le stanze di casa verranno inondate da un piacevolissimo profumo di fresco e di pulito!

DOVE COMPRARE DETERSIVI USE

Tutta la linea di detersivi ipoallergenici USE per bucato, piatti e superfici è acquistabile:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *